Casa AM

Sasso Marconi

Il fabbricato esistente era situato in collina, all’interno di un ampio podere, immerso in un contesto naturale di grande qualità. L’edificio era destinato alla conduzione del fondo agricolo ed suddiviso in una parte abitativa, diroccata, ed una parte destinata a stalla e ricovero attrezzi e macchinari, in migliori condizioni di conservazione ma senza alcuna caratteristica di pregio tipologico e costruttivo. La normativa permetteva il recupero e la ristrutturazione globale del fabbricato purché nel rigoroso rispetto dell’area di sedime e del perimetro volumetrico del costruito esistente, rappresentando il primo vincolo alla progettazione del nuovo edificio.

La proprietà, costituita dai nuclei familiari di due fratelli e da quello d’origine dei genitori, richiedeva privacy e insieme spazi di condivisione. Il progetto ha posto particolare attenzione all’inserimento ambientale ed al contatto visivo e funzionale degli spazi interni ed esterni con l’intorno naturale. Era previsto l’utilizzo di tecnologie e materiali di costruzione e finitura ecocompatibili e dotazioni impiantistiche avanzate per un utilizzo responsabile delle risorse ed un contenimento ottimale dei consumi energetici.

Anno: 2001